opener

Cerchi banchi da lavoro resistenti? Inizia da qui

Cerchi banchi da lavoro resistenti? Inizia da qui

Non tutti i banchi da lavoro per officine e carrozzerie sono resistenti: qui ti spieghiamo tutte le peculiarità di un banco di alta qualità, per aiutarti a scegliere i modelli migliori con cui allestire il tuo centro di assistenza.

Cosa significa che un banco da lavoro per autofficina è resistente? La resistenza si declina in diversi aspetti:

  • Superfici anti-graffio e anti-urto
  • Grandi portate per pesi notevoli
  • Protezione contro agenti chimici aggressivi o corrosivi

Vediamo questi aspetti nel dettaglio e scopriamo alcuni modelli di banchi davvero resistenti.

Resistenza meccanica e resistenza chimica

Un banco da lavoro è costantemente soggetto al peso dei pezzi di ricambio e delle componenti di veicoli, è il punto di appoggio per utensili e strumenti di misura, è il ripiano dove si eseguono operazioni semplici, come la pulizia, o complesse, come il taglio e la saldatura.

Per questo motivo, i banchi da lavoro più resistenti sono accomunati da alcune caratteristiche:

  • Superfici anti-graffio e anti-urto, che li rende immuni a tagli, scalfitture, deformazioni, rotture, anche in caso di cadute impreviste di componenti o attrezzi.
  • Grande portata. Supponiamo di dover appoggiare al banco da lavoro un grosso pezzo di carrozzeria o un motore: come essere sicuri che il banco regga il peso di quelle componenti? Solamente affidandosi a banchi spessi, resistenti, realizzati in solida lamiera e progettati in modo tale che tutte le parti che lo costituiscano rimangano solidali tra loro anche sotto il peso di grandi oggetti.
  • Protezione contro agenti chimici. Un banco resistente (magari dotato di piana in inox) non si rovina se, per sbaglio, viene rovesciata una quantità di solvente sulla superficie, non assorbe macchie di olio e non si deteriora nemmeno dopo ripetute pulizie, anche con i detergenti più aggressivi.

Alla luce di queste necessità, quali sono le specifiche tecniche da tenere in considerazione?

Le nostre soluzioni: coperture, vernici e solide strutture

Per garantire la resistenza sotto ciascuno di questi punti di vista, abbiamo progettato i nostri banchi da lavoro con specifiche coperture, strutture e finiture.

  1. La verniciatura è eseguita con polvere epossidica, che garantisce i vantaggi di resistenza meccanica, chimica e, in particolare, alla corrosione, ma anche di resistenza agli urti, durata nel tempo, costo ridotto ed elevatissima resa estetica.
  2. Come ulteriore sicurezza, la copertura del ripiano superiore dei banchi è in ABS, un polimero termoplastico noto per le sue proprietà di durezza e resistenza agli impatti e al calore. Resiste ad acqua, soluzione saline, solventi, acidi diluiti, benzina e oli.
  3. Lamiera, eventuali piane in acciaio inox e piedini regolabili contribuiscono alla portanza dei banchi, che resistono alla pressione dei carichi più elevati. Per una migliore distribuzione delle masse, è anche possibile aggiungere ripiani e cassetti intermedi.

Banchi da lavoro resistenti e di dimensioni differenti

I nostri banchi da lavoro sono disponibili in diverse dimensioni, per adattarsi alle diverse zone del centro di assistenza e a postazioni di lavoro piccole e grandi.

In particolare, sono disponibili in due altezze (90 cm e 110 cm), e per ciascuna altezza in larghezze diverse:

  • Banchi da lavoro da 1 modulo (72 cm)
  • Banchi da lavoro da 2 moduli (144 cm)
  • Banchi da lavoro da 3 moduli (216 cm)

In base alle tue esigenze, puoi scegliere l’uno o l’altro singolarmente, o abbinarne più di uno in composizioni personalizzate.

Vuoi scoprire di più sulla nostra offerta di banchi da lavoro per autofficine? Visita la sezione dedicata oppure contattaci direttamente.

CONTATTACI

Lascia un commento